Blog

SONNO E SPORT : COME TROVARE IL GIUSTO EQUILIBRIO

La capacità di conciliare un’attività fisica adeguata e un riposo notturno rigenerante è la chiave perfetta per raggiungere una buona salute, ma questa combinazione non è sempre facile da ottenere e spesso le persone si chiedono come questi due aspetti possano coesistere armoniosamente. Quindi come trovare il giusto equilibrio? The Sleep Company, che conduce una ricerca sul sonno -” Emma” , ​​ha approfondito questo argomento ed ha fornito alcuni consigli pratici, efficaci per gli atleti e coloro che vogliono solo mantenersi in salute, ha formulato infine, 10 regole d’oro per ristabilire il sonno.

I benefici dello sport sul sonno: meno insonnia ed ansia da pre-addormentamento
Secondo gli esperti, c’è una forte relazione bidirezionale tra sonno ed esercizio fisico. In particolare, l’esercizio regolare stimola il corpo a secernere l’ormone dello stress cortisolo, che attiva il meccanismo di allerta nel cervello.
In base al livello di allenamento personale, consigliano di allenarsi da 30 minuti a più di un’ora ogni giorno, almeno 2-3 ore prima di coricarsi, per registrare l’impatto positivo sul sonno.
Ma quali sono questi vantaggi?
Innanzitutto, aumenta la durata del sonno, ma anche nella fase profonda, oltre che una migliore qualità. L’attività fisica può anche aiutare le persone con insonnia o disturbi del sonno riducendo il tempo per addormentarsi e il tempo totale di veglia. Studi internazionali hanno dimostrato che le persone che praticano esercizi di resistenza o aerobica di intensità moderata hanno un aumento del tempo totale di sonno e della qualità del sonno e una significativa riduzione dell’ansia prima di andare a letto.

I benefici del sonno sullo sport: combatte le infiammazioni, perfeziona i movimenti e migliora le prestazioni
Allo stesso tempo fare sport brucia energia e può esaurirne le riserve, quindi è necessario un sonno ristoratore per ripristinarle e ripristinare i tessuti.
Per questo è importante per gli atleti e gli sportivi dilettanti dormire un po’ dopo l’esercizio, perché è così che il corpo si ricarica, combatte le infiammazioni, ripara i muscoli, ripristina l’energia cellulare e si prepara a prestazioni ancora migliori. Inoltre, a livello neuronale, il sonno è fondamentale per elaborare correttamente la sequenza delle azioni, memorizzare con attenzione ogni piccola azione, e trasformare tutto in abitudini istintive, consentendo di svolgere automaticamente le attività in modo impeccabile e quasi inconsapevole. Ad esempio, prima di una partita sportiva, è meglio dormire un po’ di più invece di allenarsi per circa 2 ore al mattino, perché la fase di sonno leggero è benefica. Per i professionisti e coloro che praticano l’esercizio come hobby, la mancanza di sonno può causare problemi.
Infatti, chi dorme meno di 8 ore (o peggio, meno di 6 ore) a notte, si sente stanco il 10-30% più velocemente degli altri, la forza muscolare diminuisce, i livelli di ossigeno diminuiscono e hanno maggiori probabilità di ferirsi.
Trovare il momento migliore della giornata per allenarsi farà la differenza: MEGLIO LA SERA O LA MATTINA?

Gli esperti spiegano che sebbene si creda generalmente che l’attività serale causa aumento della frequenza cardiaca, dei livelli di endorfina e dello sfasamento del ritmo circadiano che controlla il ciclo sonno-veglia, è anche importante capire che l’esercizio è alla fine della giornata può anche avere un impatto positivo. Durante l’attività fisica, infatti, la temperatura corporea prima si alza e poi si abbassa, imitando i cambiamenti naturali che avvengono prima di addormentarsi. Tuttavia, le differenze individuali devono essere considerate: ognuno dovrebbe determinare le proprie preferenze personali ed osservare le reazioni del proprio corpo. Ad esempio, per il tipo “gufi ” (quelli che si svegliano più tardi al mattino ma sono attivi di notte), l’esercizio notturno ridurrà il tempo per addormentarsi, mentre per il tipo che va letto presto (“allodole”), l’esercizio a la fine della giornata ritarderà l’addormentarsi.

, , ,
Text Widget
Aliquam erat volutpat. Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos. Integer sit amet lacinia turpis. Nunc euismod lacus sit amet purus euismod placerat? Integer gravida imperdiet tincidunt. Vivamus convallis dolor ultricies tellus consequat, in tempor tortor facilisis! Etiam et enim magna.