Blog

Come tenere in ordine e pulita la camera da letto? Ecco dei consigli utili

Vestiti ovunque, cellulari e dispositivi elettronici sparsi per la stanza.
Se anche a te questo ricorda la tua camera da letto, sei nel posto giusto per capire come tenerla in ordine con alcuni semplici accorgimenti quotidiani.
Igiene salute ed un modo migliore per riposare
Tenere in ordine la propria camera da letto è prima di tutto un fattore di igiene e salute, ma soprattutto, è anche un modo per dormire meglio e ricaricare le energie nel modo giusto per ottenere il massimo da ogni giornata. Una camera da letto non è un ufficio o un garage .Partiamo da un presupposto abbastanza semplice: una camera da letto è una camera da letto, non uno studio, un garage o una sala da pranzo. Nessuna apparecchiatura elettronica, come un computer va sul materasso. Ci sono altri posti che possono essere utilizzati per affari d’ufficio. Lo stesso vale per scatole ingombranti, accessori sportivi e giochi di ogni tipo. Lasciarli nella stanza non farà che aumentare il disordine, creando un ambiente non utile per il relax ed il benessere che la camera deve darci.
Ventilare la stanza ogni giorno
Si consiglia di ventilare la stanza non appena ci si sveglia ogni giorno e cercare di mantenerla fresca per evitare l’accumulo di umidità in eccesso.
Il letto va rifatto con cura ogni giorno, possibilmente dopo aver scosso e asciugato lenzuola e coperte. Questo per rimuovere il normale accumulo di umidità durante la notte a causa della perdita di liquidi dal nostro corpo, che contribuisce inevitabilmente a creare un ambiente perfetto per la crescita di acari e batteri.
Sotto il letto? niente di superfluo
È meglio non mettere nulla sotto il letto. Sappiamo che la tentazione di nascondere qualcosa di troppo sotto il materasso per rimuoverlo alla vista è forte. Ma in realtà questo gesto banale non fa che peggiorare l’igiene della stanza e facilita l’accumulo di polvere.
I vestiti puliti vanno nell’armadio !
È meglio rifare la stanza ogni giorno ed evitare di gettare ovunque vestiti sporchi.
Nel caso abbiate la cattiva idea di mangiare in camera da letto, assicuratevi di pulirla bene e di riporre gli utensili da cucina sporchi per evitare cattivi odori.
Pulizie Giornaliere e Pulizie Straordinarie
Questi sono consigli generali. Ora concentriamoci sulle pulizie da fare in camera da letto. Distinguiamo due diversi livelli: da un lato la pulizia giornaliera e dall’altro una pulizia importante che viene effettuata due o tre volte l’anno.
Sole e aria ogni giorno
Cominciamo con tutti i giorni. L’apertura delle finestre per 10 minuti per far entrare aria e luce solare ha un effetto positivo sulla pulizia della stanza. In effetti, la luce solare aiuta a ridurre l’umidità che si accumula all’interno di notte. I letti inoltre, non dovrebbero essere fatti subito dopo essersi alzati. È meglio evitare di rifare il letto non appena ti alzi. Aspetta un po’, poiché gli acari prosperano più facilmente su superfici calde e umide e il nostro corpo in genere espelle circa mezzo litro d’acqua durante la notte. Può essere utile scuotere le lenzuola, e magari appoggiarle sul davanzale prima di rifare il letto.
Pulire con igienizzanti e prodotti aromatizzanti.
Inoltre, pulisci la stanza ogni due o tre giorni, spolverando le tende e i mobili per rimuovere la polvere residua che è quasi ovunque. Dopo aver pulito e spolverato, è meglio utilizzare un mocio o uno straccio, magari con appositi disinfettanti e prodotti aromatizzanti.
Le grandi pulizie: due o tre volte l’anno
È anche utile pulire a fondo ogni superficie e ogni oggetto della tua camera da letto, materasso, vetri, pareti e soffitto due o tre volte l’anno.

, , ,
Text Widget
Aliquam erat volutpat. Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos. Integer sit amet lacinia turpis. Nunc euismod lacus sit amet purus euismod placerat? Integer gravida imperdiet tincidunt. Vivamus convallis dolor ultricies tellus consequat, in tempor tortor facilisis! Etiam et enim magna.