Blog

Non tutti i cuscini sono uguali: questi metodi per lavarli funzionano per ogni tipo

Ci vuole davvero poco tempo per rendere perfetti i tuoi cuscini: basta usare questi metodi e usciranno puliti senza danneggiarli.
Sappiamo fin troppo bene quanto sia importante la qualità di un buon riposo. Soprattutto dopo una giornata lunga e stressante, caricare la batteria è assolutamente necessario per affrontare al meglio il giorno successivo, tuttavia non è sempre così facile come sembra. Infatti, non solo l’insonnia è un disturbo sempre più diffuso e frequente, ma come se non bastasse, il caldo crea anche problemi di riposo. Inoltre, non appena mettiamo la testa sul cuscino, iniziamo a sudare, il che non solo rende impossibile dormire, ma rende anche i nostri cuscini sporchi e con odori sgradevoli . Ecco perché è così importante lavarlo e igienizzarlo frequentemente, sia per garantire un ambiente sano e privo di germi, ma soprattutto per evitare la formazione di aloni gialli e odori sgradevoli.
Questi sono i modi per ottenere un cuscino pulito e perfetto.
Anche se la loro pulizia è molto importante, spesso viene trascurata e ci troviamo con cuscini per niente igienici e che possono anche emettere un odore sgradevole. Quando ormai la situazione è fuori dal nostro controllo e decidiamo di lavarli, la prima cosa a cui ci viene in mente è di buttarli direttamente in lavatrice. In effetti, questa cosa può costarti caro e non farà che peggiorare le cose. A differenza dei cuscini di una volta, che erano fatti interamente di lana, i materiali con cui si trovano oggi sono così diversi che può essere pericoloso metterli in lavatrice.
Infatti, a seconda del modello di cuscino, dovrai agire diversamente.
Ad esempio, se hai dei cuscini in lattice, che sono di gran lunga i più venduti, non metterli mai in lavatrice. Infatti lavaggi a temperature troppo elevate e centrifughe sbagliate possono rovinarlo irrimediabilmente. Quindi, per pulirlo, basta lavare accuratamente la federa protettiva e poi igienizzare tutto il cuscino, puoi utilizzare bicarbonato o vapore.
Nel primo caso, spolvera il cuscino come si farebbe con un materasso, lascialo agire per qualche ora e infine passa l’aspirapolvere. Con il vapore, invece, basta passarlo su tutta la superficie e lasciare asciugare il cuscino all’aria aperta.
Se i tuoi cuscini sono di lana, nel qual caso puoi metterli in lavatrice, usa un detergente disinfettante e imposta la temperatura non superiore a 30°. Al termine del ciclo di lavaggio, portalo all’aria aperta e fai attenzione a non esporlo alla luce diretta del sole e lascialo asciugare tutto il giorno.

, ,
Text Widget
Aliquam erat volutpat. Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos. Integer sit amet lacinia turpis. Nunc euismod lacus sit amet purus euismod placerat? Integer gravida imperdiet tincidunt. Vivamus convallis dolor ultricies tellus consequat, in tempor tortor facilisis! Etiam et enim magna.